La CorriCastrovillari presente alla Mostra d’Oltremare Half Marathon

Da “quannu chiove” a “Ma basta ‘na jurnata ‘e sole” di Pino Daniele, dalla pioggia dello scorso anno alla bella giornata di questo 7 Febbraio 2016. E’ questa la sintesi di questa magnifica gara.
Tutto inizia Sabato 6 Febbraio quando l’A.S.D. Corricastrovillari parte con 15 atleti alla volta di Napoli per partecipare, per la seconda volta, alla Oltremare Half Marathon che è, forse, una delle gare più belle per il suo percorso tra vie del centro, del lungomare e della Mostra d’Oltremare.
Sabato sera all’insegna del divertimento, pizza, mozzarelle, sfottó e frittini… ci salutiamo e tutti a nanna, ci si vede domani!
Ore 5:45 iniziano le prime preoccupazioni: tra tachipirina, efferalgan ci si rende conto che qualcuno non ce la farà a partire.
Ci si avvia comunque alla partenza con una organizzazione perfetta, un drone che svolazza, una temperatura adatta e con circa 3.000 atleti alla partenza, partenza che ci dà subito i primi verdetti: non partiranno i 5 infortunati/influenzati della nostra società: Giuseppe Mancuso, Fedele Cozza, Gennaro Napoletano, Francesco Marincola e Roberto Froio, che comunque ci accompagnano alla partenza per incitarci fino al traguardo . L’adrenalina, come sempre, è al massimo, la musica entra direttamente in vena, gli applausi e tutti che gridano “in bocca al lupo”. Lungo il percorso si incontrano tanti atleti vestiti da carnevale, a proposito, la nostra Alice Milanese corre per 21,097 km con la maschera da giraffa regalando al pubblico ed ai bambini un sorriso in questo giorno carnescialesco. Nella galleria di Posillipo si alza il coro : juventino pezzo di bip! E Filpo inizia a storcere il naso…. ma la scenografia mozzafiato del lungomare e del Vesuvio gli ridanno serenità. Mergellina con le sue barche, yacht e le spettacolari isole ci fanno da contorno e tutto sembra fermarsi fino a Castel dell’ovo dove si inizia a fare sul serio: iniziamo a oltrepassare, più o meno velocemente, le principali vie della città, Piazza Plebiscito, Corso Umberto, Via Duomo, Piazza Dante, Via Toledo per ritornare su via Caracciolo e la Mostra d’Oltremare intorno alla Fontana dell’Esedra (progettata nel 1938 da due architetti, Carlo Cocchia e Luigi Piccinato, e inaugurata nel 1940 per celebrare il colonialismo italiano) con un’inaugurazione che fu spettacolare: venne eseguita la sinfonia “Fontane d’Oltremare” ed i getti d’acqua furono sincronizzati con la musica. Acqua e musica ci accolgono e ci accompagnano verso l’arrivo della gara: chi gioisce per il traguardo a portata di mano, chi si emoziona e chi è focalizzato a fare un bel tempo come i nostri atleti Gianluca Arcidiacone che impiega 1:28, primo arrivato della nostra squadra, seguito poco dopo da Raffaele Lagani, premiato come 3° di categoria SM60, e Rocco Angelo De Luca. Bene anche PierFrancesco Spanò e Tafuri Franco (premiato come 7° di categoria SM65). In seguito, Gianluca Filpo, che, alla sua prima mezza, raggiunge già un buon 1:50, allenato ed accompagnato dal suo fedele amico e compagno di allenamento Ivan Donadio, seguono poi il presidente Gianfranco Milanese, la figlia Alice e Pasqualino Frascino. Con noi anche un’atleta di Cosenza, Sabrina Gioberti (Team Basile), che corre una grande gara raggiungendo il suo best time in 1:40 posizionandosi al 39 posto su 338 donne arrivate al traguardo.
Insomma una trasferta di successi ed emozioni e pensare che c’era un detto: “vedi Napoli e poi muori”…… Si muori dalla voglia di ritornarci, di correre tra tanta storia gloriosa del nostro SUD !!!

 

 

       

Lascia un commento

Preloader
Image #550992b4f3566
Image #5509967812de1
Image #55099691cafc0
Image #5509969277c05
Image #5509ae6935681
Image #5509aec05c052
Image #5509b84314a89
Image #550dac912e832
Image #55b8efe5cf36d

Recent Posts

 
Lucia Zaccato: 2019, l’anno del cambiamento
Lucia Zaccato: 2019, l’anno del cambiamento, ricco di impegni e pieno di soddisfazioni. Dal conseguimento della maturità con 100 agli ottimi risultati sul campo. La stagione agonistica su pista si è ormai conclusa ed abbiamo deciso di intervistare l’atleta Lucia Zaccato, per fare un bilancio di questo anno che si appresta a concludere. La velocista
Pantera Kristel Santoro: un grande 2019 per la futura campionessa
Kristel Santoro, due anni di agonismo, e già fa ben sperare per un futuro pieno di successi. Atleta in forza alla Asd Corricastrovillari ed allenata dal coach Silvio Minervini ha fatto passi da gigante fin dal suo primo approccio alla pista. Chiediamo al padre Michele Santoro come ha scoperto questa vocazione sportiva di Kristel: “nel
Letizia Spingola: 2019 di riscatto
Un 2019 ricco di cambiamenti e nuove sfide per Letizia Spingola Come ogni fine anno si tirano le somme delle attività svolte e, in considerazione dei grandi risultati ottenuti, chiediamo a Letizia come ha affrontato questo nuovo anno dopo l’infortunio dello scorso anno che l’ha vista costretta  ad un periodo di pausa. “Indubbiamente uscire da
Emozioni dalla Maratona di New York
Bellissime emozioni di Veronica Nannini e Valentina Perrone da NY, atlete Asd Corricastrovillari. Quando si pensa ad una maratona, è quasi automatico associarla a New York..che, nell’immaginario collettivo, è la maratona per eccellenza. Forse per la magia di questa città, forse perchè, fin da bambini, se ne vedono le immagini al telegiornale: un fiume di
Ed è di nuovo titolo nel campionato interregionale corsa in montagna
La corriCastrovillari si conferma per il terzo anno consecutivo. Ci sono volute tutte le 9 meravigliose tappe per definire la vincitrice di questo campionato interregionale 2019 di corsa in montagna FIDAL Sud e per la terza volta, sia pure al filo di lana, la corriCastrovillari si laurea campione 2019 confermando la qualità dei suoi atleti